Archivio tag: Trans

Mr. FtoM e le battaglie silenziose

IMG_4438Al Cassero ho fatto davvero tutto: la cliente, la barista, la guardarobiera,l’amica, l’hostess , la volontaria, la Miss, l’addetta  tessere, la light J etc.etc.

Stasera sono andata al Cassero su invito di Kai in veste di Giurata per la

seconda edizione di Mr. F to M. ( concorso di bellezza per maschi transessuali).

Ho Visto  uomini  bellissimi sfilare  con orgoglio mostrando i propri corpi  segnati dal proprio percorso di cambiamento.

Avrebbero meritato tutti 10 per il coraggio di essere se stessi fino in fondo: ad ogni costo.

Alla domanda “Perché vorresti vincere?” Uno dei concorrenti risponde : “Abbiamo tutti già vinto”.  Ad un altro (il mio preferito) viene chiesto “Perché hai deciso di partecipare? ” “Perché finalmente mi sono guardato nello specchio e mi sono riconosciuto.”

Dopo aver ballato la musica più trash che esista, come se fosse il 1985, vado a letto convinta che nel mondo ci sono piccoli-grandi eroi che conducono battaglie silenziose solo per essere se stessi…

Ci sono piccoli grandi eroi che marciano tutti i giorni per la propria libertà e il proprio sogno; credo che se il mondo non vada definitivamente a picco sia grazie a persone come loro.

Ancora una  volta grazie Cassero per avermi portata con te, in un viaggio bellissimo e profondo.

love is love e io e i miei problemi di tutti i giorni non siamo nulla.

 

I perché di mezzanotte

Prima di andare a dormire,dopo che sono giorni e giorni che assito inerme,un pò defilata a dei dibattiti indecenti,leggo notizie sui quotidiani che fanno rabbrividire,raccolgo le idee e  mi faccio un pò di domande e cerco di fare il punto.La prima cosa che mi viene da chiedermi è:1)Perché questa impellenza di  abbreviare il processo penale scandendo le fasi fondamentali allo svolgimento del processo, entro delle tempistiche di durata  inadeguata? Perché tutta questa fretta verso i giudici che nel caso in cui  non riescano ad incasellare  velocemente le fasi processuali entro i termini perentori stabiliti  da questa legge ,saranno responsabili decadenza del reato?Perché non si mira alla modifica della struttura giuridica Italiana prima di modificare il processo penale?!Basterebbe,come avviene in tutto il resto del mondo,il non luogo a procedere nei confronti di rei che risultano irreperibili.Lo sapete che l’Italia è l’unico paese in Europa in cui si fanno processi alle persone irreperibili?Quindi ci sono processi che vengono portati avanti senza che le parti o una delle parti del procedimento sappiano che c’è un processo in corso e pedente nei propri confronti?!Sapete che se questa pratica vetusta ed inutile venisse fatta decadere, ci libereremmo di circa 250.000 processi?Ci sono processi,quelli che il disegno di legge comprende,quelli che revedono pene inferiori ai 10 anni ,errore medico per esempio,che prevedono delle indagini che vanno aldi là dei 2 anni, i reati di falso,di truffa,prevedono delle ndsagini capillari che se dovessere oltrepassare il limite dei 2 anni, verrebbero a decadere.Poniamo il caso che un testimone chiave sia irreperibile,che per un qualsiasi tipo di impedimento: un teste chiave non possa essere interrogato su un caso di “malasanità” per esempio e poniamo che, mentre si attenda di poter chiudere la fase delle indagini, trascorrano 2 anni…PUFF!Il reato non sussiste più,non è più persegubile,quindi se qualcuno ha lasciato un bisturi nella vistra pancia o vi ha tagliato un braccio al posto dell’altro;oppure se ha corrotto un giudice per non essere processato,beh,pazienza,il reo non è più perseguibile.E si, proprio così.  Così giusto e ganzo pare  tutto questo che, sia che gli esponenti del Governo,sia i media di governo, si mobilitano per far di tutto perché l’informazione passi e arrivi alle orecchie delle persone come“Una esigenza di adeguamento ai canoni Europei“,avolte,come “Una persecuzione dei Giudici comunisti nei confronti del premier”,altre volte come “Un atto dovuto perchè in Italia ci possa ancora essere una unità politca in grado di mandare avanti il paese”.E qui mi chiedo io “Ma da cosa dobbiamo difendere Berlusconi?Ma è davvero così necessario che resti alla guida del paese a tutti costi?E’ adeguato modificare le leggi dello stato per consentire ad un imprenditore di Arcore di governare l’Italia?Sembra a voi normale,legittimo e onesto,modificare le leggi dello Stato per far si che il Premier di un pase possa eludere le leggi dello stesso Stato che egli stesso governa?”Mi sembra di stare al circo e di aver fatto qualche volo di troppo dal trapezio…2)A chi fa comodo far fuori un trans,il suo pappone e convincere tutti che si tratti di un incidente?Come si fa a credere che si tratti di un incidente se il pc dellavittima è stato rinvenuto nel lavandino immerso nell’ acqua e  suoi  cellulari sono scomparsi?Siamo davvero tutti rincoglioniti?!Pare di si.Intanto la povera Brenda ci ha lasciato la pelle e di questo pare importare poco a tutti.L’unica cosa che sembra interessare è il fatto che si tratti di una transessuale e che quindi c’è bisogno di controllo nei quartieri.Subito si è costituito un comitato di quartiere per la salvaguardia del decoro.Perchè, dice una giornalista di radio 2, “I trans in questo quartiere si vedono anche fare la spesa al supermercato di giorno..eppure non hanno mai mostrato di essere pericolosi nei confronti  degli altri cittadini”Comesestesse parlando di belve feroci o di alieni.3)Perchè se Gianfranco Fini dice la parola “stronzo” non si parla d’altro in Italia e tutto quello che stava intorno a quella parola:il contesto della frase,non  viene minimamente considerato.4)E’normale vendere l’acqua “pubblica”ai privati e sotenere che l’acqua sarà sempre del popolo”!5)In un paese civile, è normale che  vengano tagliati i fondi alla banda larga perchè tanto internet non è una esigenza primaria.6)La pausa pranzo è davvero il male della produttività dei lavoratori?E’ meglio avere delle persone che lavorano 8 ore di fila e poi se ne vadano a casa ognuno per i fatti propri. Produci,consuma, crepa!Penso un pò tutte queste cose e mi chiedo se non sia il caso di abbandonare la barca prima che affondi

Caso Marrazzo,ma in fondo che differenza c’è fra andare con un trans e una donna rifatta?!

Questa la devo raccontare perché è emblematica.Stavo tornando da Milano qualche giorno fa, ero in macchina e ascoltavo una radio nazionale.Nell programma in corso, credo fosse di attualità, comunque si parlava del caso Marrazzo.Arriva una telefonata in studio e dall’altra parte un tipo X esordisce “Buona sera, riguardo al caso Marrazzo io c’ho riflettuto e ho pensato che in fondo,

andare con un trans non è molto differente che andare con una donna tutta rifatta, no?

Alla fine ho pensato:ci sono un sacco di donne che di rifanno tutte…non è che c’è molta differenza!” e il cronista in studio

“Si, effettivamente come dice lei…tra una donna rifatta ed un trans che differenza c’è?!”

A    l   l   o   r  a  !!!

Che differenza c’è?Ma davvero avete bisogno che qualcuno vi spieghi che differenza c’è?!Allora per quanto ipocrita e finto, già gli facciamo passare il ritiro nell’istituto religioso, che dai fa davvero ridere, ma poi che ci si debba nascondere dietro questa teatrale ipocrisia, no.Poi, per carità, come dissi per il caso di Berlusconi:

ognuno nella propria sfera personale è libero di fare qullo che vuole che sia Marrazzo o che sia Berlusconi, però non fatelo con le auto blu o nei palazzi di rappresentanza o con gli aerei di Stato.

Almeno Marrazzo ha avuto il buon senso di dimettersi, questo gli va riconosciuto, perchè per quanto una persona sia libera è anche giusto che chi riveste delle cariche istituzionali mantenga un certo decoro.Comunque torniamo al signore della radio.Signore se dovesse mai leggere il mio blog, le vorrei dire che fra una donna e un trans non ci sono molte differenze, solo che spesso un transessuale ha un qualche gadget in più rispetto ad un donna…non so se mi spiego.E le ragazze transessuali che non sono donna al 100% di solito sono le più ricercate e le più pagate della piazza.

Le ragazze transessuali che diventano donne al 100% sono le meno ricercate (perchè in fondo “è come andare con una donna”), e se cercano di essere donne e fare un vita come qualsiasi altra donna, vengono discriminate ed emarginate.

Difficilmente trovano un lavoro onesto e difficilmente riescono ad avere una vita sociale normale, e questo è il motivo che a volte  spinge molte ragazze a non cambiare sesso completamente.Se si operano non “lavorano più” e se si operano e decidono di fare una vita “normale” e onesta, non trovano lavoro comunque…un cane che si morde la coda…That’s it!