Archivio tag: utopie

Born Again

Se un giorno dovessi tornare a nascere vorrei nascereprobabilmente uomo, tutto più facile; oppure donna ma supergnocca edi quel genere di donne che non devono fare altro che respirare,per essere in forma e desiderabili (giuro ne esistono, ne ho leprove!) :)Vorrei nascere stra-ricca. Vorrei frequentare una scuoladi design a New York, affittare un appartamento nell’East Village eavere delle finestre piene di fiori che affacciano sulle scale antiincendio. Vorrei avere l’opportunità di conoscere, scrittori,musicisti, artisti e partecipare a tutti gli eventi più cool dellaNew York underground.Vorrei conoscere giovani pieni di speranze esogni da realizzare, non utopie; ma semplicemente sogni che prima opoi si avvereranno, basta crederci e perseverare.Vorrei nascere inun paese libero, in cui tutti hanno le medesime opportunità diformazione e crescita.Vorrei nascere in un paese con alla guidauomini e donne di valore e pregio. Persone che siano in grado diispirare le folle e farle volare sulle ali dei principi dellapolitica sociale e del bene comune.Vorrei che nei momenti disconforto o di incertezza, si possa trovare riparo nelleistituzioni.Vorrei che al momento di decidere cosa fare deldomani, come orientarsi nel futuro, ci fossero delle pronterisposte da parte di chi sa cosa fare perché lo ha fatto prima dite.

Vorrei nascere in un paese in cui ci fosse al potere la scienzae la tecnologia fosse al suo servizio.

Vorrei che la tecnologiafosse nel mio paese un diritto di tutti. Vorrei nascere in un mondoin cui il valore dei sentimenti è di gran lunga più prezioso delvalore del denaro e degli affari.

Vorrei nascere in un paese in cuisi possono mangiare le uova, il latte e e la frutta e in cuil’acqua potabile non serve ad alimentare gli scarichi delgabinetto.

Mi piacerebbe anche nascere in un paese in cui i neonatinon muoiono in Piazza Maggiore a causa del freddo.

Mi piacerebbenascere in un paese in cui se chiudi gli occhi puoi ancora sognarequalcosa di grande, di sconvolgente e di portentoso per la te e perla tua gente.

Mi picerebbe nascere in un paese in cui grandi sogninon coincidano necessariamente con un 6 al superenalotto…