Chi ha paura delle”malelingue”?

Oggi ho sentito questa storia alla radio.C’è un uomo che procede con un asino e un bambino.L’uomo procede a piedi e il bambino procede in groppa all’asino.La gente lo vede e dice “Che stupido quell’ouomo, è lui il più vecchio e va a piedi mentre il bambino che è giovane e forte sta comodamente in groppa all’asino”.Allora l’uomo prende il bambino lo fa scendere e si mette in groppa all’asino.La gente lo vede e dice “Che cattivo quell’uomo a far andare un bambino a piedi mentre, lui se ne sta comodamente in groppa all’asino”.Allora l’uomo prende il bambino e lo mette sull’asino insieme a lui per procedere.La gente lo vede e dice “Che crudele quell’uomo a costringere quel povero asino a portare tutto quel peso!”.Allora l’uomo prende l’asino e se lo mette sul collo e il bambino in braccio e procede.La gente lo vede e dice “Che stupido quell’uomo invece che salire sull’asino e far andare a poiedi il bambino porta in braccio tutti e due!”Allora l’uomo mette giù tutti e due e procede con l’asino a piedi e il bambino in groppaLa gente lo vede e dice….” Che stupido quell’uomo…Tutto ciò per dire che chiunque voglia parlare male di voi troverà sempre un pretesto per farlo…Unico rimedio,niente paura e andara avanti per la propria strada.Come direbbero i Public Enemy: ” Don’t belive the Hype!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *