Il Miracolo Italiano: SOS l’Aquila solo botte e sbarramenti x 5.000 Aquilani disarmati

In questo momento si trovano davanti a Palazzo Grazioli.Sono cittadini dell’Aquila, persone comuni giunte a Roma per incontrare il governo e chiedere aiuto.Hanno bisogno che vengano congelati i mutui, sospese le casse integrazione e le tasse perchè hanno bisogno di sostegno economico. Ne hanno bisogno perchè le banche non fanno più credito perchè non si fidano del Govenro che non ha rimborsato ancora nè gli istituti bancari nè gli albergatori che non riescono più ad ospitare i terremotati.Persone comuni, studenti, insegnanti, assessori, giornalisti…hanno trovato ad accoglierli le forze di polizia in assetto antisommossa ad aspettarli con sbarramenti e botte.Alcuni manifestanti sono stati feriti, picchiati e respinti.Se qualcuno ancora ha il coraggio di dire che questo non è uno stato fascista si faccia avanti!!!Qui per approfondimenti!http://stazionemir.wordpress.com/2010/07/07/stato-fascista/

2 pensieri su “Il Miracolo Italiano: SOS l’Aquila solo botte e sbarramenti x 5.000 Aquilani disarmati

  1. Lalinda

    Ciao Virginia,Grazie per la tua testimonianza e complimenti per la forza. Essere in prima linea e continuare a riprendere quello che accade in situazioni così tese, non è da tutti.Continuare a riportare informazione vera, in un momento storico così teso e problematico, significa resistere ad una involuzione e ad una rivolta contro le coscienze e la dignità di tutti noi.Io sono fiduciosa, non può andare peggio di così.Grazie per essere passata da qui.Linda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *