Archivi tag: Bossi

Nessun Dorma: la strana storia del referendum del 21 Guigno

E’ da un pò che sento amici/colleghi/parenti interessarsi del prossimo referendum senza sapere dove e come reperire informazioni.

“Ma tu sai cosa votare?”,”Ma su cosa è che verte il referendum?”.

Nessuno ne parla,nessuno lo sa nessuno sembra interessato a questo referendum.Allora,passato il periodo caldo elettorale, eccomi a fare un pò il punto.Prima cosa di tutte:

il Referendum è stato spostato al 21 Giugno e questa cosa ha fatto molto discutere,ce lo ricordiamo tutti vero?

L’Italia chiedeva che per risparmiare lo spreco di miliardi si facesse una unica convocazione elle urne in concomitanza con le date del 6 e 7 giugno per Europee/Comunali/Provinciali.Il Governo tuttavia vota una legge che stabilisce che i referendum debbano tenersi una domenica fra il 15 e il 30 Guigno.

Ennesima legge ad hoc approvata,il referendum si fissa per il 21 Giugno.

More info sul referendum quicittadinolexSole24OreBene.Maggioranza divisa fin da subito:

Berlusconi tiene per il “SI” mentre Bossi tira per il “NO”.

E questo perchè?Semplicemente perchè

Se dovesse vincere il “SI”cosa cambiarebbe?” Il premio di maggioranza viene attribuito alla lista singola (e non più alla coalizione di liste) che abbia ottenuto il maggior numero di seggi. Un secondo effetto del referendum è che abrogando la norma sulle coalizioni verrebbero anche innalzate le soglie di sbarramento: per ottenere rappresentanza parlamentare le liste devono raggiungere un consenso del 4% alla Camera e 8% al Senato. Dunque la lista più votata ottiene il premio che le assicura la maggioranza dei seggi in palio. Le liste minori devono superare lo sbarramento.Abrogazione delle candidature plurime dello stesso candidato.”Quindi favorevole ad un partito che è sicuro di poter correre da solo (PDL prima del 7 Giugno).

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=0o939IVYNNE]

Sfavorevole ad un partito che governa grazie alle alleanze (Lega Nord prima del 7 Giugno)”Le attuali leggi elettorali di Camera e Senato prevedono un sistema proporzionale con premio di maggioranza. Il premio è attribuito su base nazionale alla Camera dei Deputati e su base regionale al Senato. È attribuito alla “singola lista” o alla “coalizione di liste” che ottiene il maggior numero di voti. “

Intanto inizia la campagna elettorale,si entra in periodo caldo elezioni e del referendum del 21 Giugno non si parla più.Scoppia il caso Mills,poi il caso Noemi e del Referendum non si parla più.Poi d’improvviso, il giorno dopo le elezioni che come tutti sappiamo hanno confermato l’avanzamento della destra sancendo un arresto del consenso nei confron ti di Berlusconi, e una netta affermazione della Lega…improvvisamente

oggi Berlusconi affermaalle 10.03 “Al Referendum voto!”alle 10.11 “Al Referendum mi astengo!”.

E come mai?Beh perchè sia al PDL che alla Lega fa comodo che con l’attuale situazione politica le cose restino come stanno senza correre rischi. Per cui Berlusconi e Bossi potranno continuare tranquillamente ad andare in giro sottobraccio facendo affidamento l’uno sui voti dell’altro.Perchè nei comuni dove c’è il ballottagio se alla fine vanno a votare in numero minore fa sempre comodo,  tanto i voti sicuri per la maggioranza ci sono già…A Fini,escluso dai giochi,fa comodo che si voti Si e infatti si schiera condidamente a favore del SI e del voto.Insomma è sempre la solita giostra e ognuno cambia idea,posizione,modo di pensare in base a come girano le cose.E noi qui a chiederci come tutto questo possa essere così smaccato.

Per cui, andiamo a votare?!

“Sottosviluppina”in pillole

Una Domenica come tante, piena di sole,meta i monti in cerca di fresco e cibo buono.In macchina con la mia famiglia (manca solo il cane che è in pensione al fresco anche lui)  facendo lo slalom fra motociclisti sulla Porrettana,tutto bene ,tutto regolare.Mi fermo ad un semaforo, giro la testa alla mia destra ed ecco che mi imbatto nell’ennesimo, sfoggio di ingoranza della Lega Nord.L’immagine è questa:

via Americaoggi.info

via Americaoggi.info

In cima a caratteri cubitali “Abbiamo fermato gli sbarchi!” e poi lo stemma della Lega Nord.

Ecco d’un tratto si spegne il sole,la Domenica fuori porta passa in secondo piano e incombe il pensiero del dramma del paese in cui vivo.

Improvvisamente mi vengono in mente tutte le cose che ho studiato  partendo dalle scuole elementari,passando dalle superiori,proseguendo all’università e poi dopo ancora durante la formazione post universitaria…I valori di uguaglianza, dignità,parità, i diritti umani ed inviolabioli dell’uomo…si la carta dei diritti l’ho studiata in tutte le salse e a livelli più e meno approfonditi.Tutto bello, avvincente ed interessante.Quando studiavo sui libri e si parlava tanto di Europa e progresso.

A Bruxelles si respirava sviluppo,si parlava di nuove tecnologie condivise e io credevo che il futuro sarebbe stato grandioso.

E invece no.Vivo in un paese in cui si producono questo tipo di pensieri che vengono sbandierati con orgoglio.Io non sono libera in un paese che va crogiolandosi nell’ignoranza, che chiude le porte alla multietnicità e crea disagio ed emeraginazione.Il sottosviluppo regna e l’ignoranza dilaga.

Sarebbe il caso,a questo punto, di organizzare dei barconi di Italiani in fuga,verso paesi più liberi ed in cui la dignità degli individui è garantita,insieme a tutti gli altri diritti,come è giusto che sia in un paese civile e progressista,così come l’Italia si definisce per bocca di chi governa.

“Sottosviluppina” in pillole

Una Domenica come tante, piena di sole,meta i monti in cerca di fresco e cibo buono.
In macchina con la mia famiglia (manca solo il cane che è in pensione al fresco anche lui)  facendo lo slalom fra motociclisti sulla Porrettana,tutto bene ,tutto regolare.
Mi fermo ad un semaforo, giro la testa alla mia destra ed ecco che mi imbatto nell’ennesimo, sfoggio di ingoranza della Lega Nord.
L’immagine è questa:

via Americaoggi.info

via Americaoggi.info

In cima a caratteri cubitali “Abbiamo fermato gli sbarchi!” e poi lo stemma della Lega Nord.

Ecco d’un tratto si spegne il sole,la Domenica fuori porta passa in secondo piano e incombe il pensiero del dramma del paese in cui vivo.

Improvvisamente mi vengono in mente tutte le cose che ho studiato  partendo dalle scuole elementari,passando dalle superiori,proseguendo all’università e poi dopo ancora durante la formazione post universitaria…
I valori di uguaglianza, dignità,parità, i diritti umani ed inviolabioli dell’uomo…si la carta dei diritti l’ho studiata in tutte le salse e a livelli più e meno approfonditi.

Tutto bello, avvincente ed interessante.

Quando studiavo sui libri e si parlava tanto di Europa e progresso.

A Bruxelles si respirava sviluppo,si parlava di nuove tecnologie condivise e io credevo che il futuro sarebbe stato grandioso.

E invece no.

Vivo in un paese in cui si producono questo tipo di pensieri che vengono sbandierati con orgoglio.
Io non sono libera in un paese che va crogiolandosi nell’ignoranza, che chiude le porte alla multietnicità e crea disagio ed emeraginazione.
Il sottosviluppo regna e l’ignoranza dilaga.

Sarebbe il caso,a questo punto, di organizzare dei barconi di Italiani in fuga,verso paesi più liberi ed in cui la dignità degli individui è garantita,insieme a tutti gli altri diritti,come è giusto che sia in un paese civile e progressista,così come l’Italia si definisce per bocca di chi governa.

COSI’è SE VI PARE dramma in soli 3 atti?

null

Attori e Interpreti

Benedetto XVI ha nostalgia della DC.

Berlusconi subito rasserena il Papa: ha appena ordinato una copia della madonnina di Bonaria d’oro protettrice dei sardi e dei naviganti e ovviamente Silvio si sente molto Sardo (forse x la’ltezza) e molto navigante ( e qui potrebbero aprirsi dei mondi).

La Gelmini se ne fotte se lascia a casa migliaia d’insegnanti, se sarà causa di un regresso della scuola Italiana e se migliaia di ragazzini subiranno il trauma di passare ad un maestro unico mentre erano passati ad averne 3 e dopo che gli avevamo spiegato che 3 era meglio di 1 adesso gli spiegheremo che 1 è meglio di 3…questo perchè vogliamo una gioventù sana e convinta. Lei tanto se ne fotte:l’hanno messa a fare il Ministro della Pubblica Istruzione ?! E adesso sono cazzi amari per tutti lei è una donna tutta d’un pezzo, mutande d’acciaio inossidabile, va avanti per la sua strada. Neanche il buco nero la risucchia la Gelmini se il mondo dovesse finire domani la Gelmini sarebbe davanti all’ingresso del buco nero a controllare che tutti i bimbi abbiano il grembiule ben stirato e il voto in condotta consono ad essere ammessi al Gran Galà del Big Bang!Bossi spara la sua periodica perla di saggezza “Un ministro dell’Istruzione dovrebbe come minimo aver fatto l’insegnante!”. Bravo Umberto sono con te.La Carfagna invece, per rimanere in target, presenta una Legge contro la prostituzione! Non si salvano nè cavoli nè capre a sto giro:tutti in carcere:mignotte e puttanieri però,solo se colti nell’atto di consumare il “reato” x strada. Il ministro ci tiene a precisare:se una donna si prostituisce in casa lonatno dal centro allora forse non è reato!!! Dai Mara pensaci su:la notte porta consiglio,o no?!Alfano & CO studiano modelli di bracciali e cavigliere elettroniche per svuotare carceri e alleggerire i carcerieri;ma l’inghippo sta nel fatto che in cantina e alcuni luoghi della casa, Signori: non cè segnale!Eh del resto siamo nl 2008 e abbiamo speso 6 milioni di euro per questo progetto…ovvio che qualche problemuccio ci sia nèh…del resto oltre  questo non ci sono abbastanza poliziotti per tuti i detenuti che dovrebbero essere sottoposti allo sconto della pena con modalità assistita a 1/2 elettronico. Ma allora che ne parliamo a fare? Non si può: è inattuabile. Basta  dai,che sui giornali parliamo d’altro su…Alemanno delira dicendo che il ventennio fascista se non fosse per le leggi razziali, la repressione e le uccisioni non ha fatto del male anzi: ha portato progresso…chiamate la neuro,ho il numero sotto mano!Poi vediamo un pò…Jovanotti si è sposato ed è felice almeno lui; mentre Obama ha perso un pò di popolarità negli ultimi sondaggi e crede di potersi rifare sfidando la Paulin a basketFerrovie dello Stato.C’è chi muore sui binari del treno mentre lavora e la dirigenza aziendale dice “E’ colpa loro (se sono morti) avevano le cuffie anti rumore!”. Please! Almeno il buon gusto e il rispetto per il dolore delle famiglie. Va bene che i media tacciano o sorvolino semplicemnte l’accaduto,ma almeno il buon gusto di tacere piuttosto che infierire così.Le poltrone non saltano,le vite si…eccome!Si muore sul lavoro quotidianamente e le grida degli operai a volte finiscono per far da colonna sonora ai film della mostra del cinema di Venezia:questa si che è Fiction!!!Un cittadino comune che  in Italia che si veda costretto per necessità o per semplice e puro piacere a dover affrontare un viaggio all’imprpovviso in una tratta del tipo Linate – Lamezia terme (SUF) oppure Lamezia terme- Bologna che non avendo prenotato con almeno 6 mesi di anticipo il volo si vede offrire  dei biglietti classe economy con tariffa di 398 euro solo andata! L’Italia del progresso!Accorrete Signori numerosiIl divertimeto è assicurato…Si abbassino le luci in sala: che lo spettacolo abbia inizio!

COSI’ è SE VI PARE dramma in soli 3 atti?

null

Attori e Interpreti

Benedetto XVI ha nostalgia della DC.

Berlusconi subito rasserena il Papa: ha appena ordinato una copia della madonnina di Bonaria d’oro protettrice dei sardi e dei naviganti e ovviamente Silvio si sente molto Sardo (forse x la’ltezza) e molto navigante ( e qui potrebbero aprirsi dei mondi).

La Gelmini se ne fotte se lascia a casa migliaia d’insegnanti, se sarà causa di un regresso della scuola Italiana e se migliaia di ragazzini subiranno il trauma di passare ad un maestro unico mentre erano passati ad averne 3 e dopo che gli avevamo spiegato che 3 era meglio di 1 adesso gli spiegheremo che 1 è meglio di 3…questo perchè vogliamo una gioventù sana e convinta. Lei tanto se ne fotte:l’hanno messa a fare il Ministro della Pubblica Istruzione ?! E adesso sono cazzi amari per tutti lei è una donna tutta d’un pezzo, mutande d’acciaio inossidabile, va avanti per la sua strada. Neanche il buco nero la risucchia la Gelmini se il mondo dovesse finire domani la Gelmini sarebbe davanti all’ingresso del buco nero a controllare che tutti i bimbi abbiano il grembiule ben stirato e il voto in condotta consono ad essere ammessi al Gran Galà del Big Bang!

Bossi spara la sua periodica perla di saggezza “Un ministro dell’Istruzione dovrebbe come minimo aver fatto l’insegnante!”. Bravo Umberto sono con te.

La Carfagna invece, per rimanere in target, presenta una Legge contro la prostituzione! Non si salvano nè cavoli nè capre a sto giro:tutti in carcere:mignotte e puttanieri però,solo se colti nell’atto di consumare il “reato” x strada. Il ministro ci tiene a precisare:se una donna si prostituisce in casa lonatno dal centro allora forse non è reato!!! Dai Mara pensaci su:la notte porta consiglio,o no?!

Alfano & CO studiano modelli di bracciali e cavigliere elettroniche per svuotare carceri e alleggerire i carcerieri;ma l’inghippo sta nel fatto che in cantina e alcuni luoghi della casa, Signori: non cè segnale!

Eh del resto siamo nl 2008 e abbiamo speso 6 milioni di euro per questo progetto…ovvio che qualche problemuccio ci sia nèh…del resto oltre  questo non ci sono abbastanza poliziotti per tuti i detenuti che dovrebbero essere sottoposti allo sconto della pena con modalità assistita a 1/2 elettronico. Ma allora che ne parliamo a fare? Non si può: è inattuabile. Basta  dai,che sui giornali parliamo d’altro su…

Alemanno delira dicendo che il ventennio fascista se non fosse per le leggi razziali, la repressione e le uccisioni non ha fatto del male anzi: ha portato progresso…chiamate la neuro,ho il numero sotto mano!

Poi vediamo un pò…Jovanotti si è sposato ed è felice almeno lui; mentre Obama ha perso un pò di popolarità negli ultimi sondaggi e crede di potersi rifare sfidando la Paulin a basket

Ferrovie dello Stato.C’è chi muore sui binari del treno mentre lavora e la dirigenza aziendale dice “E’ colpa loro (se sono morti) avevano le cuffie anti rumore!”. Please! Almeno il buon gusto e il rispetto per il dolore delle famiglie. Va bene che i media tacciano o sorvolino semplicemnte l’accaduto,ma almeno il buon gusto di tacere piuttosto che infierire così.

Le poltrone non saltano,le vite si…eccome!Si muore sul lavoro quotidianamente e le grida degli operai a volte finiscono per far da colonna sonora ai film della mostra del cinema di Venezia:questa si che è Fiction!!!

Un cittadino comune che  in Italia che si veda costretto per necessità o per semplice e puro piacere a dover affrontare un viaggio all’imprpovviso in una tratta del tipo Linate – Lamezia terme (SUF) oppure Lamezia terme- Bologna che non avendo prenotato con almeno 6 mesi di anticipo il volo si vede offrire  dei biglietti classe economy con tariffa di 398 euro solo andata! L’Italia del progresso!

Accorrete Signori numerosi

Il divertimeto è assicurato…

Si abbassino le luci in sala: che lo spettacolo abbia inizio!

Non tutti i Bossi Vengono x Nuocere

http://www.ryanair.com/site/IT/Geniale Iniziativa della popolarissima (per prezzi e per fama) compagnia Ryan Air.Quando si dice: Fare di Necessità Virtù!Visto che unico problema in Italia ultimamante sembra essere il Dito medio di Umberto Bossi, visto che se ne deve parlare per forza…almeno che da tanto tedio si tragga vantaggio!Diamo lo scempio in mano ai creativi.Facciamo raccolta indifferenziata di porcherie e vergogne nazionali e traiamone vincenti campagne pomozionali. Come dire: “Dai diamanti non nasce nulla, dal letame possono nascere fiori!”.Bravi!!!