Archivi tag: Gay Pride

Calciatore ergo etero!

Questa foto sta girando in rete da ieri, pare che i due uomini ritratti nella foto siano 2 calciatori del Barcellona di cui uno dei due più o meno notoper aver giocato in Italia.Chiedo venia per l’ignoranza calcistica,ma il football davvero non mi appartiene.Ad ogni modo pubblico questa foto perchè è da ieri che, in particolare su facebook, si è diffusa parecchio. I due signori in questione sono stati definiti e sbeffeggiati con appellativi del tenore “checche furenti”, “froci”,”ricchioni”,queste le cose più banali di cui ho memoria…Poi i più originali hanno dedicato filastrocche, poesie da trivio in rima.Le persone che consco cui ho fatto notare la cosa hanno subitorisposto che è un scherzo, un gioco…in fondo si tratta di calcio!Tanto non è vero…figurati!A parte che ritengo poco rilevante il fatto chei due abbiano o meno un legame affettivo / sessuale fra loro.Il fatto davvero incredibile è che si arrivi a cannibalizzarela vita altrui e se ne faccia sberleffo pubblico senzacurarsi minimamente, di quello che queste due persone stanno vivendo.E il tutto perchè: essendo due calciatori, dovrebbe essere scontato che siano eteroessuali e quindi li si può prendere n giro,oppure che per le stesse identiche ragioni, essendo gay e calciatori possono essere bersagliati e offesi liberamente.Quasi quasi se lo meritano!Tutto questo mi fa fare 2+2 e pensare che per come siamo messi è scontato che il calcio sia lo sport nazionale…in un paese del genere.Lo sport nazionale non può che essere uno sport in cuisi scherniscono gli omosessuali e si prendono a calci le persone di colore…direi che siamo in linea con PDL e Carroccio e Fini: che fa tanto il progressista e il liberale senza riflettere che, fino a pochi anni fa lui e sua moglie predicavano la inadeguatezza dei maschi gay a praticare giochi di squadra come il calcio o lavori tipo l’educatore scolastico!Questo è il risultato ingoranza e sottosviluppo che regnano nel nostro paese da troppo tempo. E ripenso ad un altro calciatore gay, maltrattato e schernito qualche anno fa a Bologna.Manfesto Blogna Pride 2008Quello dei manifesti del Bologna PrideI manifesti furono tutti staccati e riempiti di scritte omofobe e assurde in cui si vaneggiava che i calciatori non sono froci o roba del genere.Pazzesco? No, made in Italy!

Calciatore ergo etero!

Questa foto sta girando in rete da ieri, pare che i due uomini ritratti nella foto siano 2 calciatori del Barcellona di cui uno dei due più o meno noto
per aver giocato in Italia.
Chiedo venia per l’ignoranza calcistica,ma il football davvero non mi appartiene.
Ad ogni modo pubblico questa foto perchè è da ieri che, in particolare su facebook, si è diffusa parecchio. I due signori in questione sono stati definiti e sbeffeggiati con appellativi del tenore “checche furenti”, “froci”,”ricchioni”,queste le cose più banali di cui ho memoria…
Poi i più originali hanno dedicato filastrocche, poesie da trivio in rima.
Le persone che consco cui ho fatto notare la cosa hanno subito
risposto che è un scherzo, un gioco…in fondo si tratta di calcio!
Tanto non è vero…figurati!

A parte che ritengo poco rilevante il fatto che
i due abbiano o meno un legame affettivo / sessuale fra loro.
Il fatto davvero incredibile è che si arrivi a cannibalizzare
la vita altrui
e se ne faccia sberleffo pubblico senza
curarsi minimamente, di quello che queste due persone stanno vivendo.
E il tutto perchè: essendo due calciatori, dovrebbe essere scontato che siano eteroessuali e quindi li si può prendere n giro,oppure che per le stesse identiche ragioni, essendo gay e calciatori possono essere bersagliati e offesi liberamente.
Quasi quasi se lo meritano!
Tutto questo mi fa fare 2+2 e pensare che per come siamo messi è scontato che il calcio sia lo sport nazionale…in un paese del genere.
Lo sport nazionale non può che essere uno sport in cui
si scherniscono gli omosessuali e si prendono a calci le persone di colore…direi che siamo in linea con PDL e Carroccio e Fini: che fa tanto il progressista e il liberale senza riflettere che, fino a pochi anni fa lui e sua moglie predicavano la inadeguatezza dei maschi gay a praticare giochi di squadra come il calcio o lavori tipo l’educatore scolastico!
Questo è il risultato ingoranza e sottosviluppo che regnano nel nostro paese da troppo tempo. E ripenso ad un altro calciatore gay, maltrattato e schernito qualche anno fa a Bologna.
Manfesto Blogna Pride 2008
Quello dei manifesti del Bologna Pride

I manifesti furono tutti staccati e riempiti di scritte omofobe e assurde in cui si vaneggiava che i calciatori non sono froci o roba del genere.
Pazzesco? No, made in Italy!