Archivi tag: Mesiano

Magistrati? No tori da prendere per le corna!

“Io sono per un riforma costitutzionale.Voglio prendere il toro per le corna e fare una riforma istituzionale che faccia del nostro paese un paese libero e non soggetta al potere di un organo istituzionale non legittimato dal popolo!”(Eggià perchè adesso che le istiutuzioni vengono meno si punta al consenso del popolo!)Questo è il dictat delle utlime ore.Cosa vuol dire prendere il toro per le corna?

Vuol dire che la magistratura deve essere assoggettata al potere esecutivo?

No, assolutamente rassicura il capo del Governo.La riforma costituzionale, che Berlusconi si prefigge di portare avanti anche da solo, (tanto poi ci penserà il popolo a legittimarlo!) ha come punto centrale la separazione delle carriere dei Magistrati.Che vuol dire?

Che le carriere dei magistrati della difesa e i magistrati dell’accusa saranno separate e difficilmente intercambiabili.

Perchè?Perche avendo due “caste” separate di magistrati ed individuando quella più “interessante” sarà più facile controllarne una?E per riscuotere consenso dal popolo cosa si fa?Si iniziano a screditare i magistrati, ovviamente quelli che sono scomodi.

E si assite alle vergognose iniziative di pedinamento di un magistrato.

(guarda caso Mesiano quello che si espresso contro Berlusconi in occasione del Lodo Mondadori!)

“Ecco l’ennesima sigaretta!” (come se fumare tante sigarette fosse un reato al pari di peculato e sfruttamento della prostituzione!)“Eccolo in giro per Milano che sveste la toghe e si cala nei panni di un cittadino qualunque.Certo qualunque mica tanto, alle sue stravaganze siamo da tempo abituati!”

E si, perchè in un paese libero i cittadini possono essere spiati e giudicati per i vestiti che indossano, per le proprie abitudini personali…Questo è il paese libero cui punta Berluscono (che non accetta Bacchettate dal CSM ovvio!)Si punta al controllo totale del paese e all’assalto delle coscienze e quello che è più vergognoso è che questo stia accadendo proprio mentre il paese è in ginocchio per “un sacco di buoni motivi” .