Archivi tag: Papa Benedetto XVI

Il papa Non è Una Rock Star!!!!

paparockstarGrande giorno oggi.Da San Pietro arriva una delle rilevazioni del secolo “Il Papa non è una RocKstar!” a rilasciare la sconcertante dichiarazione è lo stesso Benedetto XVI,il Papa (ndr).Ma siamo sicuri che il Papa non sia una Rockstar?Bah…Vola in Jet privatoVeste PradaHa un ufficio stampaNon si capisce bene che lavoro facciaHa appartamenti di lusso in tutto il modoRiceve onoreficenze da tutti i capi di StatoE’ cattolico e conservatoreNon ametterebbe mai la propria omosessualità per non deludere i propri fanVeste in modo stravaganteE’ uomo e maschio ma porta la gonna eppure dice che solo Dio decide chi sia uomo e donna e che l’uomo che si azzarda a voler decidere del proprio genere va contro l’infallibilità e verso l’autoemancipazione dell’umo nei confronti di Dio.Quindi una persona estremamente creativa e stravagante.Io consiglierei al Papa di fare la Rockstar a tempo pieno in modo da poter sfoggiare a cappellini e gonne senza doversi occupare di altro.Se il Papa cantasse la smetterebbe forse di sparare cazzate colossali evitando così di riempirci le palle di questa morale da Medioevo in cui abbiamo già avuto i suoi amici dell’inquisizione a rallegrare la scena!

COSI’è SE VI PARE dramma in soli 3 atti?

null

Attori e Interpreti

Benedetto XVI ha nostalgia della DC.

Berlusconi subito rasserena il Papa: ha appena ordinato una copia della madonnina di Bonaria d’oro protettrice dei sardi e dei naviganti e ovviamente Silvio si sente molto Sardo (forse x la’ltezza) e molto navigante ( e qui potrebbero aprirsi dei mondi).

La Gelmini se ne fotte se lascia a casa migliaia d’insegnanti, se sarà causa di un regresso della scuola Italiana e se migliaia di ragazzini subiranno il trauma di passare ad un maestro unico mentre erano passati ad averne 3 e dopo che gli avevamo spiegato che 3 era meglio di 1 adesso gli spiegheremo che 1 è meglio di 3…questo perchè vogliamo una gioventù sana e convinta. Lei tanto se ne fotte:l’hanno messa a fare il Ministro della Pubblica Istruzione ?! E adesso sono cazzi amari per tutti lei è una donna tutta d’un pezzo, mutande d’acciaio inossidabile, va avanti per la sua strada. Neanche il buco nero la risucchia la Gelmini se il mondo dovesse finire domani la Gelmini sarebbe davanti all’ingresso del buco nero a controllare che tutti i bimbi abbiano il grembiule ben stirato e il voto in condotta consono ad essere ammessi al Gran Galà del Big Bang!Bossi spara la sua periodica perla di saggezza “Un ministro dell’Istruzione dovrebbe come minimo aver fatto l’insegnante!”. Bravo Umberto sono con te.La Carfagna invece, per rimanere in target, presenta una Legge contro la prostituzione! Non si salvano nè cavoli nè capre a sto giro:tutti in carcere:mignotte e puttanieri però,solo se colti nell’atto di consumare il “reato” x strada. Il ministro ci tiene a precisare:se una donna si prostituisce in casa lonatno dal centro allora forse non è reato!!! Dai Mara pensaci su:la notte porta consiglio,o no?!Alfano & CO studiano modelli di bracciali e cavigliere elettroniche per svuotare carceri e alleggerire i carcerieri;ma l’inghippo sta nel fatto che in cantina e alcuni luoghi della casa, Signori: non cè segnale!Eh del resto siamo nl 2008 e abbiamo speso 6 milioni di euro per questo progetto…ovvio che qualche problemuccio ci sia nèh…del resto oltre  questo non ci sono abbastanza poliziotti per tuti i detenuti che dovrebbero essere sottoposti allo sconto della pena con modalità assistita a 1/2 elettronico. Ma allora che ne parliamo a fare? Non si può: è inattuabile. Basta  dai,che sui giornali parliamo d’altro su…Alemanno delira dicendo che il ventennio fascista se non fosse per le leggi razziali, la repressione e le uccisioni non ha fatto del male anzi: ha portato progresso…chiamate la neuro,ho il numero sotto mano!Poi vediamo un pò…Jovanotti si è sposato ed è felice almeno lui; mentre Obama ha perso un pò di popolarità negli ultimi sondaggi e crede di potersi rifare sfidando la Paulin a basketFerrovie dello Stato.C’è chi muore sui binari del treno mentre lavora e la dirigenza aziendale dice “E’ colpa loro (se sono morti) avevano le cuffie anti rumore!”. Please! Almeno il buon gusto e il rispetto per il dolore delle famiglie. Va bene che i media tacciano o sorvolino semplicemnte l’accaduto,ma almeno il buon gusto di tacere piuttosto che infierire così.Le poltrone non saltano,le vite si…eccome!Si muore sul lavoro quotidianamente e le grida degli operai a volte finiscono per far da colonna sonora ai film della mostra del cinema di Venezia:questa si che è Fiction!!!Un cittadino comune che  in Italia che si veda costretto per necessità o per semplice e puro piacere a dover affrontare un viaggio all’imprpovviso in una tratta del tipo Linate – Lamezia terme (SUF) oppure Lamezia terme- Bologna che non avendo prenotato con almeno 6 mesi di anticipo il volo si vede offrire  dei biglietti classe economy con tariffa di 398 euro solo andata! L’Italia del progresso!Accorrete Signori numerosiIl divertimeto è assicurato…Si abbassino le luci in sala: che lo spettacolo abbia inizio!

COSI’ è SE VI PARE dramma in soli 3 atti?

null

Attori e Interpreti

Benedetto XVI ha nostalgia della DC.

Berlusconi subito rasserena il Papa: ha appena ordinato una copia della madonnina di Bonaria d’oro protettrice dei sardi e dei naviganti e ovviamente Silvio si sente molto Sardo (forse x la’ltezza) e molto navigante ( e qui potrebbero aprirsi dei mondi).

La Gelmini se ne fotte se lascia a casa migliaia d’insegnanti, se sarà causa di un regresso della scuola Italiana e se migliaia di ragazzini subiranno il trauma di passare ad un maestro unico mentre erano passati ad averne 3 e dopo che gli avevamo spiegato che 3 era meglio di 1 adesso gli spiegheremo che 1 è meglio di 3…questo perchè vogliamo una gioventù sana e convinta. Lei tanto se ne fotte:l’hanno messa a fare il Ministro della Pubblica Istruzione ?! E adesso sono cazzi amari per tutti lei è una donna tutta d’un pezzo, mutande d’acciaio inossidabile, va avanti per la sua strada. Neanche il buco nero la risucchia la Gelmini se il mondo dovesse finire domani la Gelmini sarebbe davanti all’ingresso del buco nero a controllare che tutti i bimbi abbiano il grembiule ben stirato e il voto in condotta consono ad essere ammessi al Gran Galà del Big Bang!

Bossi spara la sua periodica perla di saggezza “Un ministro dell’Istruzione dovrebbe come minimo aver fatto l’insegnante!”. Bravo Umberto sono con te.

La Carfagna invece, per rimanere in target, presenta una Legge contro la prostituzione! Non si salvano nè cavoli nè capre a sto giro:tutti in carcere:mignotte e puttanieri però,solo se colti nell’atto di consumare il “reato” x strada. Il ministro ci tiene a precisare:se una donna si prostituisce in casa lonatno dal centro allora forse non è reato!!! Dai Mara pensaci su:la notte porta consiglio,o no?!

Alfano & CO studiano modelli di bracciali e cavigliere elettroniche per svuotare carceri e alleggerire i carcerieri;ma l’inghippo sta nel fatto che in cantina e alcuni luoghi della casa, Signori: non cè segnale!

Eh del resto siamo nl 2008 e abbiamo speso 6 milioni di euro per questo progetto…ovvio che qualche problemuccio ci sia nèh…del resto oltre  questo non ci sono abbastanza poliziotti per tuti i detenuti che dovrebbero essere sottoposti allo sconto della pena con modalità assistita a 1/2 elettronico. Ma allora che ne parliamo a fare? Non si può: è inattuabile. Basta  dai,che sui giornali parliamo d’altro su…

Alemanno delira dicendo che il ventennio fascista se non fosse per le leggi razziali, la repressione e le uccisioni non ha fatto del male anzi: ha portato progresso…chiamate la neuro,ho il numero sotto mano!

Poi vediamo un pò…Jovanotti si è sposato ed è felice almeno lui; mentre Obama ha perso un pò di popolarità negli ultimi sondaggi e crede di potersi rifare sfidando la Paulin a basket

Ferrovie dello Stato.C’è chi muore sui binari del treno mentre lavora e la dirigenza aziendale dice “E’ colpa loro (se sono morti) avevano le cuffie anti rumore!”. Please! Almeno il buon gusto e il rispetto per il dolore delle famiglie. Va bene che i media tacciano o sorvolino semplicemnte l’accaduto,ma almeno il buon gusto di tacere piuttosto che infierire così.

Le poltrone non saltano,le vite si…eccome!Si muore sul lavoro quotidianamente e le grida degli operai a volte finiscono per far da colonna sonora ai film della mostra del cinema di Venezia:questa si che è Fiction!!!

Un cittadino comune che  in Italia che si veda costretto per necessità o per semplice e puro piacere a dover affrontare un viaggio all’imprpovviso in una tratta del tipo Linate – Lamezia terme (SUF) oppure Lamezia terme- Bologna che non avendo prenotato con almeno 6 mesi di anticipo il volo si vede offrire  dei biglietti classe economy con tariffa di 398 euro solo andata! L’Italia del progresso!

Accorrete Signori numerosi

Il divertimeto è assicurato…

Si abbassino le luci in sala: che lo spettacolo abbia inizio!

La Penisola che non c’è.

In un paese lontano lontano… Silvio andava un giorno di gran corsa a fare due chiacchiere da Benedetto.Di corsa perchè? Perchè ultimamente Benedetto e la sua cricca avevano storto un pò il naso sui modi in cui Silvio e i suoi avevano trattato gli ospiti venuti da lontano.Pare che anche su a Bruxelles fossero un pò tutti contrariati con Silvio…ultimamente stava un pò esagerando, con i suoi modi non proprio “progressisti” e la cosa aveva fatto molto dispiacere Benedetto che si era pubblicamente schierato con i cugini Belga.Gran da fare per l’incontro Silvio si prepara in pompa magna, e puntualissimo arriva a palazzo.Appena vede Benedetto senza indugio e senza esitazione alcuna s’inginocchia con rispetto e gli bacia l’anello del potere.UuuuuuuuuuuuuuuuuuNon succedeva da tanti-tantissimi anni che un ospite del calibro di Silvio baciasse l’anello di Benedetto o di chi per lui..Ma del resto,si sa, Silvio è sempre il primo della classe. Educato e sempre attento.Gran sorrisi grandi intese tanto più che ad una discussione sembra assistere ad un cinguettio di 2 usignoli in luna di miele.A qualunque richiesta gli viene avanzata da Silvio risponde con sorriso:”Si può fare…” “Si può fare che  diamo  per esempio libri gratis ed aiuti alle scuole di Bendetto” “Si può pensare di fare almeno buon viso, pur continuando il cattivo gioco, con chi viene da fuori a cercare ospitalità nella penisola che non c’è”.Un incontro incoraggiante scambio di regali : una croce d’oro e una stampa di San Pietro…e Benedetto è così felice che ha dedicato un’intervista e in radio due pagine del suo giornale al suo nuovo amico Silvio…uh uh anche questo non era mai successo.Ma come tutte le cose belle anche l’incontro fra i due deve terminare.Silvio è molto impegnato ultimamente.Corri corri scappa scappa…Silvio deve andare al convegno dei giovani industriali che lo acclamano lo aspettano…E quale migliore occasione per annunciare che il buon Silvio non permetterà più ai magistrati di ascoltare le telefonate di nascosto tranne che nel corso di indagini davvero importanti…non è mica giusto quello che è successo…pensate al povero Vittorio Emanuele che sputtanamento e ai poveri “furbetti del Qurtierino” e le vallette e tutta quella brava gente… queste brutte cose non devono più succedere nella Penisola che Non c’è.Tutta colpa dei magistrati che ascoltano le telefonate di nascosto e dei giornalisti che poi le pubblicano. Tutta colpa loro che vengono ad inquinare la quiete della Penisola che non c’è.Ma da oggi in poi Silvio impedirà ai magistrati di stare al telefono ad ascoltare le telefonate altrui invece di lavorare e manderà in galera i giornalisti…così imparano a diffondere queste informazioni…tiè!Cosa importante poi.Le signorine che vengono da fuori a vendere piacere?E no, per le donne di malaffare non c’è posto nella Penisola che Non c’è: bisogna che tornino a casa loro insieme a chi vien da fuori credendo che qui nella Penisola che non c’è ci sia da mangaire per tutti.Qui nella Penisola che non c’è bisogna capire che si resta solo se si ha un lavoro onesto una casa e i documenti in regola non c’è posto per i fannulloni, le signorine di malaffare e chi non ha voglia di lavorare.Chi non ha i documenti non solo viene espulso viene anche processato per direttissima e chi se ne frega se l’Articolo 3 della Costituzione dice che non è legittimo. Qui nella penisola che non c’è Silvio fa e disfa del resto la maggior parte delle cose sono di sua propiretà. La sicurezza delle donne? Ma no, non serve neanche quella…tagliamo i fondi. Tagliamo i fondi destinati alla sicurezza delle donne e cancelliamo l’ICI così siamo tutti contenti qui nella Penisola che non c’è.E nulla importa se l’ Anm, le Suore, i coltivatori diretti, i produttori di latte, i pescatori, le associazioni di assitenza alle donne sfruttate, le associazioni a difesa dei più deboli e bisognosi si arrabbiano e protestano e il signor Auricchio s’arrabbiasse pure…al massimo butta un pò di latte, poi ricomincia la trattativa e tutto a posto come prima.Silvio va avanti per la sua strada…sulla strada del successo e del potere come si addice ad un uomo del nostro tempi e della sua stazza.Ciao dalla penisola che non c’è stiamo tutti davvero bene qui…La vita è un sogno o i sogni aiutano a vivere?

Il Miracolo Italiano

Il Miistro delle Pari Opporutnità sta col Papa:è d’accordo con il risanamento della legge 194 sull’aborto.ANCHE CHI LE SCRIVE I DISCORSI DEV’ESSERE CONFUSO DA TANTO BEN DI DIO 😀 😀 :DIl Ministro delle “PAri Opportunità”: una donna, che scrive una lettera aperta a “La Repubblica” per schierarsi con il Papa a sostegno dei deliri del Pontefice sull’illegittimità dell’aborto…Dai su…Rialzati Italia e Fatti un Playgin forse ti chiarisci un pò le idee