Archivi tag: polizia

Vogliamo i Colonnelli!!!

Vogliamo i ColonnelliE’ fresca di giornata la nuova proposta di tendenza per l’estate Italiana,lanciata dal Ministro Ignazio La Russa: “L’Esercito in Spiaggia!“.”E’ solo un esperimento, non c’è da stupirsi, se serve perchè non provare?!”Del resto ragazzi,non siete mai stati a Cuba o in Onduras o a Pechino?Beh lì si che sono avanti: l’esercito è dappertutto da sempre.Trovi l’esercito per le strade, in piazza, in spiaggia nei locali…perchè noi dovremmo essere da meno?E allora ben venga l’esercito dappertutto: alla posta,nelle scuole, al parco,al mare, al supermercato…questo si che è progresso e libertà.Sapete quale sarebbe la figata?Adesso che Pechino ha sbloccato i siti internet (che sfigati) la mossa giusta sarebbe fare come a Cuba che per connetterti devi andare in un posto preciso e mostrare il passaporto!!!Se battiamo Pechino saremo la primo posto x emancipazione e innovazione!Arriveremo anche a questo amici siate fiduciosi…E’ bellissimo esserci ed essere testimoni di questo scoppiettante e vivace momento storico!!!E’ di oggi anche la bellissima notizia che la Polizia Municipale di Modena, oltre ad essere dotata di pistola e spray orticante, da oggi avrà anche il manganello estensibile…per adeguarsi alla normativa della Regione!Mica pizza e fichi,qui in Emilia no si dorme Micca!!!E voi amici, volete un carroarmato sotto casa?Lasciatre nome indirizzo e numero di telefono e sarete prontamente contattati!!!Per i primi a prenotarsi ci sarà un giubbotto antiproiettili in regalo!Cosa fate lì impalati?!!!!Accorrete numerosi Va la!!!Prendi la cornetta: Global War Ti Aspetta!!!

Alla fermata del 36

Bologna via IrnerioBologna,Via Irnerio ore 19.45 circa alla fermata del 36.Ora di punta tutti tornano a casa, tra un pò l’Italia gioca la partita decisiva degli Europei 2008. Lei è alla fermata che aspetta l’autobus,ha le buste della spesa in mano. Improvvisamente si sente male. E’ incinta, è straniera, Russa. Non parla bene l’Italiano, è tutta sporca di sangue dal ventre in giù.Grida. Nessuno si ferma. Continua a gridare “Io no parlo bene,Io incinta!”. Sembra essere invisibile, molti la guardano, alcuni le passano accanto e non si fermano.E’ sola,con un aborto in corso in via Irnerio – Bologna- alla fermata del 36 alle 20 circa.Bora è uscita dal lavoro anche lei,anche lei è straniera, vive in Italia da 15 anni è venuta qui dall’Albania il suo paese, per studiare e per studiare lavora, da sempre.Corre anche lei alla fermata del 36 è una tifosa accanita degli azzurri e c’è a casa Gabriele il suo ragazzo che la aspetta per festeggiare il 28 che Bora ha preso all’esame stamattina e vedere la pertita dell’Italia insieme.Alla fermata del 36 la vede è sporca di sangue è disperata e grida, le buste della spese le ha lasciate a terra. Nessuno si ferma. Nessuno l’aiuta. E’ sola.La gente continua a non volerla vedere.Bora le va incontro l’aiuta cerca di capire cosa è successo,ma è evidente la donna sta perdendo il bambino, da sola in mezzo al traffico e all’ora di punta.”Io incinta no parlo Italiano …!” continua ad urlare la donna e piange.Bora chiama il 118 le sta vicina perde un paio di autobus,ma non importa. Aspetta l’auto ambulanza e si assicura che la ragazza sia in buone mani, poi la guarda andare via e solo allora chiama mio fratello sul cellulare.”Gabri facio un pò tardi, ho dovuto aiutare una ragazza qui alla fermata del 36.”A che servono gli esrciti per strada, le ronde e polizia in ogni angolo?Vi preoccupa la sicurezza? E l’indifferenza? Indifferenza e pregiudizi,rendono alcune persone inutili, altre sole.