Archivi tag: Riforma scolastica

Gli studenti uniscono l’Italia

In un giovedì qualunque, in cui si è parlato e discusso di tante cose, mentre molti, come me erano al chiuso in ufficio, in strada gli studenti italiani hanno manifestato con fermezza da Nord a Sud, reclamando i propri diritti.

In un momento in cui il paese è governato da Ministri che si fronteggiano dandosi della “Vaiassa” o pubblicando i propri voti su Facebook, sono gli Studenti che riportano dignità alla scena politica del paese.

Oggi gli studenti hanno occupato piazze e monumenti, e sono arrivati alla “Presa del Colosseo” a Roma e della torre pendente di Pisa per dare voce alla propria protesta.Era da decenni che non c’era in Italia un movimento così forte e così tenace ed era da tempo che si cercava una buona ragione per tornare a scrivere di politica.La riforma Gelmini è una legge che non riforma il sistema scolastico, è una misura che sottrae fondi e risorse a ciò a cui tutte el società civili ed evolute dovrebbero puntare: la cultura e la formazione delle nuove generazioni.La cultura è sinonimo di evoluzione e progresso e un Ministro della Pubblica Istruzione che prende le distanze da essa e che non risponde alle richieste degli studenti, dei riercatori e delle Università è una tragicomica caricatura dise stesso: una figura inconsistente rappresentante un potere che si rifugia nei Palazzi e perde una grossa opportunità.

“Posso pensare che un serial Killer possa leggere Shakespeare   ma non posso credere un Killer possa leggere Shakespere”

lo ha detto stasera Rosaria Capacchione. La cultura e la delinquenza sono due universi che non possono incontrarsi, una persona colta non può credere nella delinquenza come forma di emancipazione.I valori che la cultura e la conoscenza insegnano e inculcano sono valori alti, volori che dovrebbero essere ai primi posti delle liste delle priorità di uno stato e che invece vengono declassati come “Vecchi Slogan”.Stasera ho visto Cinderella Man, la storia del pugile che “combatteva per il latte”: James Braddock non ce l’avrebbe mai fatta senza delle motivazioni così forti; sono le ragioni che spingono gli uomini, le passioni.Oggi gli studenti Italiani combattono per il diritto alla studio,il diritto ad un futuro,il dirittto alla cultura e alla formazione, sono tutte ragioni valide e forti per lottare.Allora lottate ragazzi perchè la cultura è un diritto fondamentale ed inalienabile…la cultura ci rende forti ed è ciò che ha portato l’uomo ad evolvere nel corso dei secoli.

COSI’è SE VI PARE dramma in soli 3 atti?

null

Attori e Interpreti

Benedetto XVI ha nostalgia della DC.

Berlusconi subito rasserena il Papa: ha appena ordinato una copia della madonnina di Bonaria d’oro protettrice dei sardi e dei naviganti e ovviamente Silvio si sente molto Sardo (forse x la’ltezza) e molto navigante ( e qui potrebbero aprirsi dei mondi).

La Gelmini se ne fotte se lascia a casa migliaia d’insegnanti, se sarà causa di un regresso della scuola Italiana e se migliaia di ragazzini subiranno il trauma di passare ad un maestro unico mentre erano passati ad averne 3 e dopo che gli avevamo spiegato che 3 era meglio di 1 adesso gli spiegheremo che 1 è meglio di 3…questo perchè vogliamo una gioventù sana e convinta. Lei tanto se ne fotte:l’hanno messa a fare il Ministro della Pubblica Istruzione ?! E adesso sono cazzi amari per tutti lei è una donna tutta d’un pezzo, mutande d’acciaio inossidabile, va avanti per la sua strada. Neanche il buco nero la risucchia la Gelmini se il mondo dovesse finire domani la Gelmini sarebbe davanti all’ingresso del buco nero a controllare che tutti i bimbi abbiano il grembiule ben stirato e il voto in condotta consono ad essere ammessi al Gran Galà del Big Bang!Bossi spara la sua periodica perla di saggezza “Un ministro dell’Istruzione dovrebbe come minimo aver fatto l’insegnante!”. Bravo Umberto sono con te.La Carfagna invece, per rimanere in target, presenta una Legge contro la prostituzione! Non si salvano nè cavoli nè capre a sto giro:tutti in carcere:mignotte e puttanieri però,solo se colti nell’atto di consumare il “reato” x strada. Il ministro ci tiene a precisare:se una donna si prostituisce in casa lonatno dal centro allora forse non è reato!!! Dai Mara pensaci su:la notte porta consiglio,o no?!Alfano & CO studiano modelli di bracciali e cavigliere elettroniche per svuotare carceri e alleggerire i carcerieri;ma l’inghippo sta nel fatto che in cantina e alcuni luoghi della casa, Signori: non cè segnale!Eh del resto siamo nl 2008 e abbiamo speso 6 milioni di euro per questo progetto…ovvio che qualche problemuccio ci sia nèh…del resto oltre  questo non ci sono abbastanza poliziotti per tuti i detenuti che dovrebbero essere sottoposti allo sconto della pena con modalità assistita a 1/2 elettronico. Ma allora che ne parliamo a fare? Non si può: è inattuabile. Basta  dai,che sui giornali parliamo d’altro su…Alemanno delira dicendo che il ventennio fascista se non fosse per le leggi razziali, la repressione e le uccisioni non ha fatto del male anzi: ha portato progresso…chiamate la neuro,ho il numero sotto mano!Poi vediamo un pò…Jovanotti si è sposato ed è felice almeno lui; mentre Obama ha perso un pò di popolarità negli ultimi sondaggi e crede di potersi rifare sfidando la Paulin a basketFerrovie dello Stato.C’è chi muore sui binari del treno mentre lavora e la dirigenza aziendale dice “E’ colpa loro (se sono morti) avevano le cuffie anti rumore!”. Please! Almeno il buon gusto e il rispetto per il dolore delle famiglie. Va bene che i media tacciano o sorvolino semplicemnte l’accaduto,ma almeno il buon gusto di tacere piuttosto che infierire così.Le poltrone non saltano,le vite si…eccome!Si muore sul lavoro quotidianamente e le grida degli operai a volte finiscono per far da colonna sonora ai film della mostra del cinema di Venezia:questa si che è Fiction!!!Un cittadino comune che  in Italia che si veda costretto per necessità o per semplice e puro piacere a dover affrontare un viaggio all’imprpovviso in una tratta del tipo Linate – Lamezia terme (SUF) oppure Lamezia terme- Bologna che non avendo prenotato con almeno 6 mesi di anticipo il volo si vede offrire  dei biglietti classe economy con tariffa di 398 euro solo andata! L’Italia del progresso!Accorrete Signori numerosiIl divertimeto è assicurato…Si abbassino le luci in sala: che lo spettacolo abbia inizio!

COSI’ è SE VI PARE dramma in soli 3 atti?

null

Attori e Interpreti

Benedetto XVI ha nostalgia della DC.

Berlusconi subito rasserena il Papa: ha appena ordinato una copia della madonnina di Bonaria d’oro protettrice dei sardi e dei naviganti e ovviamente Silvio si sente molto Sardo (forse x la’ltezza) e molto navigante ( e qui potrebbero aprirsi dei mondi).

La Gelmini se ne fotte se lascia a casa migliaia d’insegnanti, se sarà causa di un regresso della scuola Italiana e se migliaia di ragazzini subiranno il trauma di passare ad un maestro unico mentre erano passati ad averne 3 e dopo che gli avevamo spiegato che 3 era meglio di 1 adesso gli spiegheremo che 1 è meglio di 3…questo perchè vogliamo una gioventù sana e convinta. Lei tanto se ne fotte:l’hanno messa a fare il Ministro della Pubblica Istruzione ?! E adesso sono cazzi amari per tutti lei è una donna tutta d’un pezzo, mutande d’acciaio inossidabile, va avanti per la sua strada. Neanche il buco nero la risucchia la Gelmini se il mondo dovesse finire domani la Gelmini sarebbe davanti all’ingresso del buco nero a controllare che tutti i bimbi abbiano il grembiule ben stirato e il voto in condotta consono ad essere ammessi al Gran Galà del Big Bang!

Bossi spara la sua periodica perla di saggezza “Un ministro dell’Istruzione dovrebbe come minimo aver fatto l’insegnante!”. Bravo Umberto sono con te.

La Carfagna invece, per rimanere in target, presenta una Legge contro la prostituzione! Non si salvano nè cavoli nè capre a sto giro:tutti in carcere:mignotte e puttanieri però,solo se colti nell’atto di consumare il “reato” x strada. Il ministro ci tiene a precisare:se una donna si prostituisce in casa lonatno dal centro allora forse non è reato!!! Dai Mara pensaci su:la notte porta consiglio,o no?!

Alfano & CO studiano modelli di bracciali e cavigliere elettroniche per svuotare carceri e alleggerire i carcerieri;ma l’inghippo sta nel fatto che in cantina e alcuni luoghi della casa, Signori: non cè segnale!

Eh del resto siamo nl 2008 e abbiamo speso 6 milioni di euro per questo progetto…ovvio che qualche problemuccio ci sia nèh…del resto oltre  questo non ci sono abbastanza poliziotti per tuti i detenuti che dovrebbero essere sottoposti allo sconto della pena con modalità assistita a 1/2 elettronico. Ma allora che ne parliamo a fare? Non si può: è inattuabile. Basta  dai,che sui giornali parliamo d’altro su…

Alemanno delira dicendo che il ventennio fascista se non fosse per le leggi razziali, la repressione e le uccisioni non ha fatto del male anzi: ha portato progresso…chiamate la neuro,ho il numero sotto mano!

Poi vediamo un pò…Jovanotti si è sposato ed è felice almeno lui; mentre Obama ha perso un pò di popolarità negli ultimi sondaggi e crede di potersi rifare sfidando la Paulin a basket

Ferrovie dello Stato.C’è chi muore sui binari del treno mentre lavora e la dirigenza aziendale dice “E’ colpa loro (se sono morti) avevano le cuffie anti rumore!”. Please! Almeno il buon gusto e il rispetto per il dolore delle famiglie. Va bene che i media tacciano o sorvolino semplicemnte l’accaduto,ma almeno il buon gusto di tacere piuttosto che infierire così.

Le poltrone non saltano,le vite si…eccome!Si muore sul lavoro quotidianamente e le grida degli operai a volte finiscono per far da colonna sonora ai film della mostra del cinema di Venezia:questa si che è Fiction!!!

Un cittadino comune che  in Italia che si veda costretto per necessità o per semplice e puro piacere a dover affrontare un viaggio all’imprpovviso in una tratta del tipo Linate – Lamezia terme (SUF) oppure Lamezia terme- Bologna che non avendo prenotato con almeno 6 mesi di anticipo il volo si vede offrire  dei biglietti classe economy con tariffa di 398 euro solo andata! L’Italia del progresso!

Accorrete Signori numerosi

Il divertimeto è assicurato…

Si abbassino le luci in sala: che lo spettacolo abbia inizio!