Archivi tag: testamento biologico

La libertà di scegliere…

La libertà di scegliere,meglio conosciuta come autodeterminazione del singolo individuo aka “libero arbitrio“, esiste ancora?.La autodeterminazione del singolo rispetto alla libertà di scegliere se vivere,morire, soffrire o trasscorrere gli ultimi attimi di vita in santa pace,viene concellata come se fosse una delle tante voci note della note della spesa da accantonare e mettere da parte.In un paese in cui si avverte l’ansia del controllo sul singolo, un classe politica che ha il terrore che il singolo possa ragionare e scegliere,quindi andare fuori dal tracciato che permette di tenere tutto sotto chiave e a posto per non rischiare fuoriuscite di libero pensiero.Il ddl votato ieri in Senato è un esempio di inciviltà e di arretratezza verso cui il paese viene dirottato quoitidianamente da una classe politica incosciente e totalitaria.Spalle larghe e petto in fuori 150 estranei hanno votato ieri per mio conto, la mancanza di mia voce in capitolo in materia di vita,di morte e di salute rispetto alla mia persona.L’individuo torna ad essere oggetto e cessa di essere soggetto.Oggetto in mano allo stato che invece di garantire la libertà,la dignità e il rispetto dell’individuo compie quotidianamente operazioni volte alla mortificazione della dignità di ciascuno inquanto individuo libero in un libero stato.Siamo come ostaggi di chi pensa solo a tenerci a bada distribuendo contentini, elargiti come gli zucchereini per i cavalli, mentre è in atto un disegno volto al totale controllo delle vite di ciascuno.Io non ci sto e spero che come me ci siano altri che la pensano così.Io mi dichiaro ostaggio di questo Governo e se necessatrio chiederò,se possibile, asilo politico all’Unione Euoropea di cui sono cittadina.In assenza di una tutela di stato deve essere garantita al singolo la tutela dei diritti fondamentali dell’uomo.Diritto di autodeterminazione e diritto alla salute, diritto di testamento biologico sono diritti inalienabili dell’individuo!Diritto di scegliere, diritto di voler fare con la propria vita ciò che si vuole.La mia vita è mia e di nessun altro.

Testamento Biologico

Ricevo questo comunicato da MaurizioCOMUNICATO STAMPA20 Febbraio 2009BOLOGNA CITTA’ LIBERA”TUTTI A ROMA A DIFENDERE LA LAICITA’DALLE INGERENZE DEL VATICANO E CONTRO IL SONDINO DI STATO”Bologna Città Libera aderisce alla manifestazione “Sì alla vita, no alla tortura di stato”, indetta dalla rivista Micromega, che si terrà domani a Roma in Piazza Farnese dalle ore 15 [ http://snurl.com/cairx].Bologna Città Libera invita i propri sostenitori, le proprie sostenitrici e tutta la cittadinanza a partecipare, in difesa della laicità e dello stato di diritto.La commissione sanità del senato ha licenziato il testo base Calabrò sul testamento biologico, con le astensioni di quattro senatori del Partito Democratico. Prima che venga definitivamente approvato questo scempio giuridico che lede i diritti dell’individuo e del paziente, vi chiediamo di manifestare contro il progetto clericale della maggioranza di destra e di protestare nei confronti del PD per la sostanziale sudditanza ai voleri delle gerarchie cattoliche.Bologna Città Libera organizza per martedì 24 febbraio, alle ore 20.30 in Cappella Farnese a Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore 6, un’iniziativa dal titolo “Il testamento biologico è un diritto” , con la partecipazione di Mina Welby, di Adriana Scaramuzzino, di Francesca Rescigno, di Chiara Lalli e di Serafino D’Onofrio.Il testamento biologico da compilare è scaricabile dal sito di Bologna Città Libera:http://www.bolognacittalibera.org

E Poi?

E’ da un pò che mi chiedo se continuare a fare da “voce fuori dal coro”,perchè è così che ci si sente, abbia ancora un senso.In un periodo storico in cui il nostro paese pare andare completamente alla deriva,un paese in cui si susseguono gli stupri, si riarmano le ronde di cittadini “armati di cellulare e forconi”.Un paese in cui in Senato si lanciano accuse contro il presidente della repubblica insinuando la sottoposizione alle indagini dello stesso e dimostrando di non conoscere la legge…in Senato!E poi?E poi si vorrebbe “autorizzare” i medici a denunciare gli stranieri irregolari che si richiedono cure mediche.E poi?E poi si vorrebbe vietare il diritto al testamento biologicoE poi?E poi c’è ancora chi picchetta sotto la clinica dove è morta EluanaE poi?Fuoco e fiamme a LampedusaE poi?Fuoco e fiamme in via CorelliE poi?Dove stiamo andando?Forse l’unica strada è andare via…Abbandonare la barca prima che affondi.Non è un paese democratico,non è uno stato laico,non c’è nessuna garanzia per le persone che hanno un pensiero libero e che vorrebbero vivere secondo i propri principi,non c’è più libertà,garanzia non c’è sicurezza e laicità.Tutto quello che dovrebbe garantire un’esistenza liberale e laica e un pensiero libero, in Italia non c’è più.Non c’è un riferimento per chi nono si identifica nel Governo o nella chiesa,non c’è possibilità di procedere nonostante tutto.Non c’è spazio per le idee libere e per realizzare progetti di ampio respiro e di portata innovativa.Non c’è spazio per chi crede nell’uguaglianza e nel libero pensiero.Tutto questo fa paura ed è grave,molto grave.